Pescina: la differenziata supera il 75% e i costi diminuiscono

Pescina – L’amministrazione Comunale comunica che la percentuale della raccolta differenziata ha raggiunto un nuovo massimo storico. Nell’anno appena trascorso, infatti, la percentuale si è attestata al 75,40%, superando così, ancora una volta, l’obiettivo di legge del 65%.
Un risultato importante, tra i migliori a livello regionale, frutto dell’impegno quotidiano della cittadinanza, che sin dalle battute iniziali ha accolto con entusiasmo e determinazione la sfida innovatrice legata alla corretta gestione dei rifiuti. Tale risultato ha generato, inoltre, risparmi sul costo sostenuto per il servizio erogato, per un importo pari a € 88.879,41, che già da diversi anni il Comune di Pescina ha restituito a cittadini e imprese sotto forma di una significativa riduzione della Tassa sui rifiuti (Ta.Ri.) dovuta. Le sfide future, che ci vedono impegnati per il perfezionamento del servizio, sono principalmente due: la prima connessa ad un’ulteriore riduzione del tributo; la seconda caratterizzata dalla cantierizzazione di un’opera strategica quale quella del Centro di raccolta. Un intervento importantissimo per l’intera comunità quest’ultimo, per il quale la Regione Abruzzo ha già concesso un contributo di € 200.000,00, che una volta concluso risolverà definitivamente il problema dello smaltimento dei rifiuti dei non residenti, ma che siamo convinti contribuirà anche a diminuire l’abbandono illecito dei rifiuti nelle campagne.
Alle maestranze impegnate a garantire il corretto svolgimento del servizio, infine, ci sia consentito un sentito ringraziamento per la loro attenzione e professionalità, fondamentale per il conseguimento di tali risultati.